Eiaculazione precoce: trattamento

i-love-you-may-not-always-mean-i-love-you

La Società Internazionale di Medicina Sessuale (ISSM) definisce l’eiaculazione precoce come una disfunzione sessuale maschile che presenta le seguenti caratteristiche: eiaculazione si verifica che sempre o quasi sempre prima o entro 1 minuto dalla penetrazione vaginale, o una riduzione significativa del tempo di latenza, spesso a circa 3 minuti o meno; l’incapacità di ritardare l’eiaculazione in tutte o quasi tutte le penetrazioni vaginali;  le conseguenze negative come la frustrazione, l’angoscia, e/o l’evitamento dell’intimità sessuale.

L’eiaculazione precoce è la disfunzione sessuale più comune negli uomini, ed affligge circa il 20%- 40% della popolazione maschile.

Le cause della eiaculazione precoce sono state ricondotte a molti fattori. Tradizionalmente, l’eiaculazione precoce è stata considerata di tipo psicologico, causata dall’ansia. Negli ultimi 20 anni, invece, sono state ipotizzate origini di tipo medico e neurobiologico.

Attualmente sono disponibili diversi approcci per trattare l’eiaculazione precoce, dalla psicoterapia a diverse forme di farmacoterapia.

Molte opzioni farmacologiche sono state utilizzate per trattare l’eiaculazione precoce. Sono stati utilizzati anestetici locali, antidepressivi (SSRI), oppioidi deboli ed inibitori della tipo 5 di fosfodiesterasi di tipo 5 (Viagra e simili).

Recentemente è stata sviluppata la dapoxetina specificamente per il trattamento dell’eiaculazione precoce e attualmente è l’unico farmaco SSRI approvato e indicato per il trattamento della eiaculazione precoce.

Le evidenze provenienti da diversi studi hanno dimostrato che dapoxetina 30 mg o 60 mg assunta al bisogno (ossia 2 ore prima di un rapporto sessuale) crea un aumento significativo del tempo del rapporto sessuale intra-vaginale rispetto al placebo. In particolare i pazienti indicano un maggiore controllo sull’eiaculazione, maggiore soddisfazione del rapporto sessuale, minor distress connesso all’eiaculazione e difficoltà interpersonali significativamente ridotte.

Si può quindi concludere che la dapoxetina è l’unico trattamento efficace e sicuro disponibile per il trattamento farmacologico dell’eiaculazione precoce, e che il suo utilizzo determina una migliore qualità della vita per il paziente e la sua partner sessuale.

Fonti: Russo A, Capogrosso P, La Croce G, Boeri L, Montorsi F, Salonia A. Efficacy and safety of dapoxetine in treatment of premature ejaculation: an evidence-based review. Int J Clin Pract. 2016 Sep;70(9):723-33