Test Prolaris®

Prolaris®: un test di espressione genica per predire l’aggressività del carcinoma prostatico e per orientare le decisioni medico-chirurgiche

Il cancro alla prostata è riconosciuto come uno dei più importanti problemi di salute negli uomini. Circa 1 uomo su 5 in Europa riceve una diagnosi di cancro alla prostata durante la propria vita. Il cancro della prostata è attualmente la terza causa di morte per neoplasia più comune tra gli uomini.

 

Tutti i tumori alla prostata sono uguali?

No. È importante sapere che non tutti i tumori della prostata sono uguali. In alcuni casi, il cancro cresce molto velocemente ed un trattamento definitivo come la chirurgia o la radioterapia è essenziale. Per molti uomini invece, il cancro alla prostata è indolente e cresce molto lentamente. Per queste forme localizzate e a basso potenziale di aggressività, si potrebbero adottare strategie alternative quali la “vigile attesa” o la “sorveglianza attiva”.

 

Che cos’è il Test Prolaris®?

Prolaris® è il primo test prognostico genomico che rivela la biologia molecolare del cancro della prostata, misurando l’attività dei geni associati alla crescita neoplastica.

Una bassa attività dei geni è associata ad un minor rischio di progressione della malattia e permette un controllo del tumore attraverso la sorveglianza attiva: in caso di forme localizzate e a basso potenziale di aggressività il medico può decidere di controllare il tumore attraverso regolari controlli senza un intervento definitivo, quale la chirurgia o la radioterapia. In tal modo è possibile evitare complicanze quali la disfunzione erettile o l’incontinenza urinaria.

Quali informazioni fornisce il test?

Prolaris® fornisce una misura dell’aggressività specifica del cancro alla prostata.

Il livello di antigene prostatico specifico (PSA) ed il punteggio Gleason, forniscono al medico informazioni importanti sullo stato attuale del tumore ma il Test Prolaris® permette di ottenere informazioni critiche aggiuntive.

Quest’ultimo – integrato alle altre informazioni clinico-prognostiche citate – può aiutare a predire l’aggressività della malattia e a prendere una decisione più consapevole sul trattamento da seguire.

I vantaggi clinici del test Prolaris ® sono stati dimostrati in diversi studi che hanno evidenziato una predittività sia del rischio di mortalità dopo 10 anni di monitoraggio attivo, sia del rischio di recidiva dopo prostatectomia e/o radioterapia esterna.

 

Per chi è indicato il test?

Prolaris® viene eseguito su due tipi di pazienti:

  • Uomini con diagnosi di carcinoma prostatico.
  • Uomini che hanno subito un intervento di prostatectomia.

Nel primo caso il test viene eseguito su tessuto tumorale di campioni ottenuti dal tessuto bioptico mentre, nel secondo, su tessuto post-chirurgico.

 

Pazienti con diagnosi di carcinoma prostatico

Il test Prolaris® eseguito su tessuto bioptico può aiutare a discriminare quei pazienti con malattia meno aggressiva da quelli che, pur apparendo clinicamente a basso rischio, hanno una malattia più aggressiva.

Questi ultimi richiedono quindi un trattamento definitivo e non opzioni conservative quali la “vigile attesa” o la “sorveglianza attiva”.

 

Pazienti sottoposti a prostatectomia

Il test Prolaris® può aiutare a valutare in maniera ottimale la probabilità di ripresa di malattia, modificando il livello di monitoraggio o la terapia consigliata dallo specialista.

 

Prolaris® è un prodotto fornito da Myriad Genetics